Alla fine ce l’abbiamo fatta: anche quest’anno Scenica con il suo carico di bellezza approda a Vittoria.
In un anno difficile per tutti, in cui abbiamo imparato il significato di parole come distanza, chiusura, attesa, sospensione, noi proviamo a ripartire con uno slancio di gioia da condividere con tutti, ovviamente in sicurezza (altra parola imparata quest’anno).
E vogliamo aggiungere una parola a questo vocabolario: evasione.
Evasione dai brutti pensieri e dalla routine quotidiana.
Evasione da ciò che sembra volerci spegnere.
Scenica 2020 tenterà per pochi giorni di restituirci a una dimensione speciale, in cui sarà possibile ancora una volta perdersi e ritrovarsi, scoprire nuovi mondi; evadere.

SCARICA LIBRETTO

Anche quest’anno, RADIO L’UNO_la radio dei grandi insuccessi, è lieta di dar voce a SCENICA, storico festival di circo, teatro, musica e danza, giunto ormai alla dodicesima edizione.
L’intrattenimento radiofonico che si svolgerà durante tutte le giornate del festival, arricchirà questo fine agosto di approfondimenti, curiosità, interviste, confronti, musica, indiscrezioni, scoop, gossip e cose inutili.
Anche quest’anno, RADIO L’UNO_la radio dei grandi insuccessi, è lieta di dar voce a SCENICA, storico festival di circo, teatro, musica e danza, giunto ormai alla dodicesima edizione. L’intrattenimento radiofonico che si svolgerà durante tutte le giornate del festival, arricchirà questo fine agosto di approfondimenti, curiosità, interviste, confronti, musica, indiscrezioni, scoop, gossip e cose inutili.
Cliccate su: radioluno.radio12345.com per seguirci On Radio dal 26 al 30 agosto.
A cura di Peppe Minaldi e Fabio Mangione

Scenica  nasce come momento intenso di proposta artistica, culturale e formativa,  esplorazione tra le arti, spazio di scambio e confronto,  laboratorio di idee ed esperienze.
Nato nel 2009 come un piccolo esperimento, il festival è oggi un importante evento della primavera iblea.
Circo, teatro, musica, danza, laboratori, residenze: Scenica è un contenitore dai molteplici aspetti e attento ai diversi linguaggi della scena contemporanea italiana e europea.