con
Vito Bartucca (narratore)
Salvino Calatabiano (burattinaio)

La strega Bollicina trasforma il Principe Azzurro in un Ranocchio.
L’unico modo per ritornare il bel principe che era è di far arrabbiare la Principessa Paziente. Con l’aiuto del narratore Crapapelata il principe Ranocchio proverà la difficile impresa di fare arrabbiare la principessa.
Uno spettacolo dall’imprevedibile finale.
Una storia sulla diversità, sulla fatica di accettarsi e di farsi accettare.
Per chi bambino lo è e per chi bambino lo vuole diventare!

La Compagnia Teatro degli Spiriti nasce nel dicembre 2009. Dal 2012 il teatro di figura per Teatro degli Spiriti diviene la cifra stilistica del suo percorso di ricerca. I burattini, costruiti a mano, artigianalmente con materiali naturali, diventano il linguaggio fondante di recupero della memoria storica, attraverso la rielaborazione e la drammatizzazione (anche questa originale e costruita artigianalmente) di racconti recuperati dalla tradizione orale e testuale. Teatro degli Spiriti ha in repertorio sia spettacoli originali che spettacoli tratti dalle favole più famose. A questi si è aggiunta una ricerca approfondita sul mito e sul suo linguaggio atavico: trovare risposte a domande esistenziali. Una ricerca che non vuole attualizzare, vuole presentare attraverso il teatro di figura, le storie sacre più belle mai raccontate. Si intrecciano storie di amori, di tradimenti, di intrighi e salvezza. Storie sacre che diventano pretesto per raccontare l’uomo e trovare un nuovo commento alla realtà.

Teatro degli Spiriti

Il principe ranocchio

18 maggio 2019 alle 18:30
45min
Castello Henriquez
bambini
Teatro di Figura
libero

Did you like this? Share it!